Expo, Earth Day Italia: concerto per la Terra al Cluster Biomediterraneo

La musica protagonista ad Expo. Il 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, I Tiromancino, Mariella Nava e Niccolò Agliardi saliranno sul palco di Earth Day Italia

Non solo mostre e dibattiti all’Expo 2015 di Milano, ma anche tanta buona musica. Earth Day Italia il 5 giugno, in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente sarà presente al Cluster del Biomediterraneo, insieme all’Unep, Fao, Banca Mondiale, Ministero dell’Ambiente- Convenzione delle Alpi e con il sostegno del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, con un ricco palinsesto di eventi tra concerti, mostre e Convegni.
Proprio riguardo al concerto, questo sarà presentato da Marco Martinelli, il 25enne cantante (finalista del programma televisivo Forte Forte Forte) e biotecnologo molecolare uscito dalla Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa che ha già condotto il concerto per la Terra 2015 a Villa Borghese. Insieme a lui, Carolina Rey volto di spicco di Rai Ragazzi.

Sul palco i Tiromancino, con un concerto rigorosamente unplugged e quindi a basso impatto ambientale. Ospiti d’eccezione Mariella Nava e Niccolò Agliardi già ospiti di Earth Day Italia lo scorso 18 aprile al Villaggio per la Terra di Villa Borghese.

Mariella Nava, in particolare sosterrà la Campagna Cibo per Tutti a cui l’Associazione ha aderito. Lanciata da Papa Francesco e da Caritas Internationalis nel dicembre 2013, la Campagna punti i riflettori sul problema della fame nel mondo e del diritto al cibo. Lo spreco di cibo non è più sostenibile anche per la stessa cantante-autrice, molto attenta nel sociale a anche su questo importante problema.

Niccolò Agliardi, cantautore e compositore della colonna sonora della serie tv "Braccialetti rossi", canterà invece a favore del progetto dell’Associazione Casamica onlus, sostenuta da Earth Day Italia. CasAmica Onlus è un’organizzazione di volontariato che, dal 1986, a Milano, ospita nelle loro Case di accoglienza malati e loro familiari in difficoltà provenienti da tutta Italia per curarsi negli ospedali della città. L’ultima casa di accoglienza nascerà a Roma. 

I concerti inizieranno alle 21 e concluderanno gli eventi della Giornata Mondiale della Terra.

“Cibo e Salute – afferma Pierluigi Sassi presidente di Earth Day Italia – sono gli aspetti sui quali sono più visibili le tragedie che si nascondono dietro alla grande questione ambientale. Come sempre Earth Day Italia chiama grandi artisti a toccare i cuori del pubblico per sensibilizzarlo sull’importanza dell’ecosistema. Questa volta abbiamo voluto fare di più e siamo entrati nelle vere questioni che l’Expo e il mondo intero sono chiamati ad affrontare: il diritto al cibo e il diritto alla salute, i quali non devono mai e per nessun ragione soccombere alla logica del profitto.”