31 Agosto 2018
Giorgia Martino
ALIMENTAZIONE
31 Agosto 2018
Giorgia Martino

Entro il 2050 più carenze alimentari: la colpa è dell'anidride carbonica

Secondo un recente studio, alti livelli di CO2 rendono le colture di base povere di nutrienti: questo peggiora la situazione dei Paesi che già soffrono di povertà alimentare

L’aumento dei livelli di anidride carbonica per causa umana sta rendendo le colture di riso e grano meno nutrienti, e ciò, a sua volta, potrebbe causare carenza di zinco in 175 milioni di persone (l’1,9% della popolazione globale), e di proteine fra 122 milioni di persone (pari, invece, all’1,3%). Questo calo di nutrienti all’interno delle colture di base dovrebbe avvenire entro il 2050 secondo la nuova ricerca condotta dalla T.H.Chan School of Public Health di Harvard.

Lo studio, pubblicato nei giorni scorsi su Nature Climate Change, ha inoltre rilevato che più di 1 miliardo di donne e bambini potrebbero andare in carenza alimentare di ferro, rischiando così maggiormente anemia e altre patologie.

Afferma Sam Myers, autore principale dello studio nonché ricercatore scientifico presso la T.H.Chan School di Harvard: “La nostra ricerca rivela che le decisioni che prendiamo ogni giorno – come riscaldiamo le nostre case, ciò che mangiamo, come ci muoviamo, ciò che scegliamo di acquistare – stanno rendendo il nostro cibo meno nutriente e stanno mettendo a repentaglio la salute di altre popolazioni e delle generazioni future”.

Allo stato attuale, oltre 2 milioni di persone in tutto il mondo sono carenti in uno o più nutrienti. In generale, gli esseri umani tendono a ricevere la maggior parte dei nutrienti chiave dai vegetali: il 63% delle proteine deriva da fonti vegetali, oltre all’82% di ferro e al 68% di zinco. Ed è stato appunto stato dimostrato che livelli più alti di CO2 rendono le coltivazioni meno nutrienti..

Il problema diventa maggiore per quelle popolazioni che già ora vivono con carenze nutrizionali: secondo lo studio, l’India avrebbe le conseguenze peggiori, con circa 50 milioni di persone carenti in zinco, 38 milioni in proteine e 502 milioni di donne e bambini che possono ammalarsi per mancanza di ferro. Anche altri Paesi dell’Asia meridionale, del Sud-Est asiatico, dell’Africa e del Medio Oriente subirebbero un impatto significativo.

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014