14 Febbraio 2014
Redazione
CAMBIAMENTO CLIMATICO
14 Febbraio 2014
Redazione

Cambiamenti climatici e città intelligenti. Verso gli obiettivi UE 2030

Kyoto Club organizza a Roma il suo convegno annuale dedicato alle smart city e alle nuove energie come armi strategiche nella lotta al cambiamento di clima

Cambiamenti climatici e pacchetto clima-energia al 2030 dell'UE: questi i temi del convegno annuale di Kyoto Club, organizzato a Roma il 14 febbraio. La scommessa sulla sostenibilità del futuro passa necessariamente per la trasformazione delle città in smart city, non può che essere altrimenti, lo dicono i dati.
Le città sono responsabili del 45% dei consumi energetici e del 50% dell'inquinamento atmosferico, il 50% della popolazione mondiale vive in aree urbane: le città del mondo accolgono ogni anno 60 milioni di persone in più e entro la metà del secolo più dei due terzi dell'umanità vivrà in città. Per questo trovare soluzioni innovative per la gestione e la crescita dei centri urbani diventa una necessità oltre che una sfida.
Oggi, diversamente rispetto al passato, il concetto di smart city viene percepito come un’unica cornice che capace di contenere tanti aspetti che fino a oggi sono stati affrontati separatamente. Si pensa alla città come a un insieme di reti interconnesse, quali la rete dei trasporti, la rete elettrica, la rete degli edifici, la rete della illuminazione, la rete delle relazioni sociali, la rete della pubblica illuminazione, dell’acqua e dei rifiuti. È l’integrazione di tali reti in un disegno coordinato a rendere possibile nuovi servizi, impensabili fino al decennio scorso, e aprire possibilità di trasformazione progressiva della città. L'elaborazione di una strategia, che tenga conto dei cambiamenti climatici e sia economicamente efficiente, condivisibile e accettabile dai cittadini, per le città attuali è in cima alla lista delle priorità di molti smart city planners.
Anche gli obiettivi UE al 2030 – con la proposta della Commissione europea di puntare entro quella data a una riduzione vincolante delle emissioni climalteranti del 40% rispetto ai livelli del 1990 – indicano che la strada è tracciata. Ora bisogna solo percorrerla a passi spediti e sicuri.

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014