29 Novembre 2017
Dario Caputo
CICLO DEI RIFIUTI
29 Novembre 2017
Dario Caputo

Impara, gioca e vinci: il CONOU presente al Motorshow di Bologna

Da sempre impegnato nella salvaguardia dell’ambiente, il CONOU ha realizzato il primo social game per sensibilizzare gli appassionati di motori ad un uso corretto degli oli minerali. Solo attraverso una buona educazione ambientale si possono ridurre i rischi causati dagli oli lubrificanti

Al Motorshow che si terrà a Bologna dal 2 al 10 dicembre sarà presente il CONOU: il Consorzio Nazionale per la Gestione, Raccolta e Trattamento degli Oli Minerali con lo slogan “Impara, gioca, vinci”. Per l’occasione è stato creato il primo social game italiano di educazione ambientale, l’Oilbuster reloaded, al quale tutti potranno partecipare presso lo stand A63 del padiglione 25: il gioco consiste nel guidare un avatar nel compiere la missione di raccogliere l’olio usato salvando così la città dall’inquinamento. Chi si dimostrerà essere il miglio giocatore avrà accesso a dei simulatori di guida professionali con i quali i vincitori potranno sperimentare le loro capacità di guida sulla pista di Imola.

 

L’obiettivo dell’iniziativa portata avanti dal CONOU, che dal 1984 lavora fattivamente affinchè l’ambiente non sia devastato da un rifiuto pericoloso e altamente inquinante come l’olio lubrificante usato, è quello di sensibilizzare i giovani e gli appassionati di motori ad adottare comportamenti ambientali corretti. Bastano infatti solo 4 kg di olio per inquinare una superficie d’acqua grande come un campo da calcio; tuttavia se adeguatamente gestito, l’olio usato può tornare a nuova vita con le stesse caratteristiche del prodotto da cui deriva. Da un chilo e mezzo di olio usato, attraverso la rigenerazione, si ottiene un chilo di base lubrificante da cui produrre olio nuovo. Un ulteriore raccomandazione è anche di non disperdere l’olio usato: chiamando il numero  800 863 048 o visitando il sito www.conou.it  è possibile conoscere l’indirizzo del centro di raccolta comunale più vicino al quale i cittadini possono consegnarlo gratuitamente.

 

Nonostante il grande impegno circa il 2% del materiale sfugge alla raccolta del Consorzio: si tratta soprattutto del settore industriale e del “fai da te” in autotrazione nautica e agricoltura; proprio per questo il CONOU raccomanda da sempre agli automobilisti di affidarsi per il cambio dell’olio alle autofficine e alle stazioni di servizio, dove questa attività viene svolta da professionisti, in tutta sicurezza e nel rispetto dell’ambiente. Se proprio non si vuole rinunciare al “fai da te” ci sono delle regole che devono essere seguite per ridurre al minimo i problemi: indossare un paio di guanti impermeabili, utilizzare un contenitore resistente agli urti e a chiusura ermetica e non mescolare l’olio con altre sostanze.

  

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014