28 Ottobre 2013
Diego De Cicco
CITTÀ E TRASPORTI
28 Ottobre 2013
Diego De Cicco

Ecoturismo e bicicletta, gli itinerari sono ciclovie

Gli amanti della bici organizzano sempre più vacanze "pedalabili" alla scoperta di itinerari italiani ed europei. Ecco i più suggestivi da Londra a Parigi, da Berlino a Copenaghen, dalle Dolomiti al Danubio.

Sul web aumentano siti e blog dedicati al mezzo green per eccellenza, la bicicletta. Cresce sempre di più l’attenzione non solo per le due ruote a pedali, ma anche per il turismo che genera. Sono in continuo aumento infatti coloro che scelgono di passare weekend e vacanze pedalando in Europa Cercando in rete abbiamo trovato degli itinerari molto interessanti e suggestivi tutti da “pedalare” nel vecchio continente come da noi in Italia.

Tra le ciclovie più gettonate c’è quella che unisce Parigi a Londra con partenza da Notre Dame e arrivo all’omra del  Big Ben di Westminister.  Inaugurata nel 2012 l ciclovia si snoda su circa 400 chilometri che attraversano campagna normanna e inglese tra mulini a vento, boschi, cattedrali e castelli. Giunti sulla Manica a Dieppe si attraversa lo stretto con un traghetto che attracca a Newhaven. Sull’isola britannica si ritorna a pedalare tra le scogliere di South Downs e il verde del Sussex, finendo il percorso nel cuore di Londra. Il tragitto è comunque pieno di locande, punti di ristoro e alberghi per i coloro che vogliono fare delle suggestive tappe. inoltre sia in Francia che in Inghilterra si può usufruire dei treni per accorciare le distanze, non facendo perdere alla vacanza il suo basso impatto ambientale.

Altro tragitto tra i più consigliati è quello che unisce Berlino a Copenaghen, di ben 700 chilometri. Partendo dalla capitale tedesca tra parchi e laghi si attraversano Brandeburgo e Mecleburgo. Arrivati a Rostock si incontrano le falesie bianche che portano al Ponte Malmo attraverso il quale si arriva alla capitale danese. Sul territorio di Copenaghen le pedalate continuano, infatti la città della sirenetta ospita un pista ciclabile cittadina di oltre 1200 chilometri, che la rendono così la via ciclabile più lunga del mondo.

Altro itinerario suggestivo è quello che porta da Vienna a Budapest, Questa pedalata, nei suoi 300 chilometri, attraversa 3 territori dell’ex impero austrungarico toccando anche la Slovacchia. Estensioni di questa ciclovia anticipano la partenza alla Foce del Danubio in Germania fino ad arrivare alle sue foci nel Mar Nero.  Partendo dalla capitale austriaca si giunge alla città termale di Mosonmagyarovar visitando  piccoli borghi medievali dal fascino unico come Gyor, Tata, e Esztergom con meta finale Budapest.

E in Italia? Anche da noi ci sono itinerari per amanti della bici molto interessanti come “La Ciclabile delle Dolomit”. Questa ciclovia attraversa le vecchie stazioni ferroviarie che si trovano lungo il tragitto, snodandosi per  500 chilometri tra meravigliosi paesaggi alpini.

“L’Eroica” invece è il percorso che si snoda sulle Terre di Siena. Segnalato con cartelli appositi, il tragitto è lungo 200 chilometri e attraversa le terre del Chianti, le Crete e la Val d’0rcia. I luoghi che si incontrano sono ricchi di tradizioni culturali e paesaggistiche, che raccontano appieno il cuore della penisola. Altre passeggiate in bici suggestive sono quelle del percorso “Liguria su 2 ruote” e delle Alpi friulane.

Insomma per tutti gli amanti della due ruote green, ma anche per i neofiti che vogliono scegliere una vacanza ecosostenibile e interessante sotto tutti i punti di vista, c’è solo l’imbarazzo della scelta.

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014