23 Febbraio 2016
CITTÀ E TRASPORTI
23 Febbraio 2016

Gli italiani in automobile: 11mila km l'anno!

Gli uomini arrivano a Manila, le donne si fermano a Giacarta. Il sito Facile.it ha pubblicato un'analisi dell'uso dell'automobile estrapolata dai preventivi online dei nostri connazionali.

Undicimila e duecento chilometri all'anno: 933 al mese e oltre 30 al giorno. E' la distanza media che percorre un automobilista italiano secondo uno studio pubblicato dal sito Facile.it. Il portale che compara, tra l'altro, le tariffe delle compagnie di assicurazione, come noto richiede all'utente di indicare una stima del chilometraggio annuo percorso. Aggregrando oltre 10.000 richieste di preventivo, pervenute al portale nel mese di gennaio 2016, i gestori del sito hanno pensato di estrapolare questo dato e visualizzarlo come un ipotetico viaggio on the road, con partenza da Roma e arrivo... alla distanza dichiarata da chi ha compilato il modulo. 

Il guidatore medio arriva dunque a 11.200 km dalla capitale: più o meno la distanza che separa Roma da Buenos Aires (ovviamente in linea d'aria). Differenziando per sessi però si scopre che gli uomini si spingono 300 km più in là: 11.500 km di media annua, sufficienti a completare il tragitto Roma - Manila; le italiane invece si fermano a 10.600 km: dalle parti di Giacarta, in Indonesia.
Aggregando i dati per regione di appartenenza, si scopre che i più assidui automobilisti sono umbri e pugliesi: con i loro 12.300 km guidati in un anno si arriva alle isole Falkland, nell'Atlantico del sud. Sopra la media anche lucani (11.900 km); trentini e altoatesini (11.700); piemontesi, campani e abruzzesi (11.600); friulani, giuliani, emiliani, romagnoli, calabresi e veneti (11.500), marchigiani e toscani (11.400). In perfetta media (11.200 km) ci sono molisani e lombardi. Sotta la media: valdostani (10.900 km), laziali (10.600), liguri (10.500), sardi (10.400); chiudono la lista i siciliani, che guidano "soltanto" per 10.300 chilometri.
La categoria di italiani che in assoluto macina più strada è quella degli agenti di commercio: con 16.700 km di percorrenza media annua potrebbero arrivare in Tasmania, all'estrema punta meridionale dell'Australia. Tra i "maratoneti" del volante salgono sul podio anche i liberi professionisti (12.300 km) e gli imprenditori (12.200). All'estremo opposto ci sono pensionati (10.100 km), ecclesiastici (9.800) e insegnanti (9.500).

 
 
 
 
 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014