5 Maggio 2014
Redazione
CITTÀ E TRASPORTI
5 Maggio 2014
Redazione

Orti Urbani, fenomeno in crescita: quasi 2800 in Lombardia

Ad affermarlo Coldiretti Lombardia che stila anche la prima mappa 2014 degli orti urbani della regione

Fenomeno che sta prendendo sempre più piede anche nel nostro Paese, gli orti urbani avvicinano sempre più il cittadino alla terra. Circondati dai palazzi delle grandi città, gli orti urbani sono infatti uno strumento importante per salvaguardare il territorio attraverso le coltivazioni ortofrutticole, ma anche per preservare questi luoghi dal degrado e dalla cementificazione.

Fenomeno in crescita in tutto il Paese, solo nella regione Lombardia gli orti urbani sono diventati quasi 2.800. Una crescita del 40% rispetto a due anni fa, afferma Coldiretti Lombardia che stila anche la prima mappa 2014 degli orti urbani della regione. Andando ad analizzare questa mappa, Coldiretti Lombardia evidenzia come a Brescia sono presenti ben 212 orti urbani, 63 a Bergamo, 100 a Monza, 100 a Lodi, 85 a Sondrio, 200 a Pavia, 46 a Mantova, 135 a Cremona, 137 a Varese, 154 a Como, 165 a Lecco e ben 1384 a Milano. 

Nelle amministrazioni comunali – afferma la Coldiretti regionale – si sta rafforzando sempre più la propensione a creare zone di orti urbani come afferma Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti Lombardia. Zone “che assolvano a una duplice funzione: da una parte fornire ad anziani e famiglie un servizio con costi di gestione molto limitati, dall’altra migliorare la vivibilità delle periferie dove si solito queste aree vengono ricavate e attrezzate”.

“Fare un piccolo orto o curare una piantina in un vaso – continua Ettore Prandini – è educativo anche per i bambini, che imparano che frutta e verdura non nascono dagli scaffali di qualche supermercato, ma dalle piante, dal lavoro dell’uomo, dalla cura che mettiamo nelle cose”. 

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014