25 Gennaio 2019
Giorgia Martino
VIVERE GREEN
25 Gennaio 2019
Giorgia Martino

Le 100 aziende più sostenibili del mondo: due posti sono italiani

La banca Intesa Sanpaolo ed Erg hanno conquistato due postazioni nella Global 100 della Rivista Corporate Knights, ma il primo posto è danese

Si conclude oggi il World Economic Forum a Davos, in Svizzera, il meeting annuale dedicato a società pubbliche e private e mirato al tema della globalizzazione 4.0 (industrie sempre più digitali e interconnesse) e alla Quarta Rivoluzione Industriale. Proprio in occasione di questo grande incontro internazionale, Corporate Knights – rivista canadese specializzata in sostenibilità – ha stilato, come ogni anno, la Global 100, ossia la classifica delle 100 società che, a livello mondiale, si stanno impegnando di più in termini di ambiente, etica del business e temi sociali.

Il 2% delle posizioni è detenuto dall’Italia, con due posizioni di tutto rispetto: al 16mo posto troviamo Erg, la compagnia di Edoardo Garrone che è il primo produttore in Italia di energia eolica, oltre che tra i primi in Europa per produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili.

All’80mo posto, invece, troviamo Intesa Sanpaolo, per il terzo anno in classifica e che si conferma anche come unica banca presente nella lista.

Il primo posto, tuttavia, è completamente dedicato a Chr. Hansen, un’azienda danese che ricava l’80% del suo profitto grazie alla progettazione di soluzioni naturali per la conservazione di cibi, e per colture protette con batteri naturali anziché pesticidi, oltre che per allevamenti senza utilizzo di antibiotici. Un’altra caratteristica di Chr. Hansen è che quasi il 30% del consiglio di amministrazione è composto da donne, e gli stipendi degli executive sono 24 volte superiori a quelli dei lavoratori medio: questo, per il report, è un rapporto relativamente basso.

Il secondo posto, invece, appartiene a Kering SA, gruppo francese che gestisce beni di lusso e appartiene alla famiglia Pinault. È reputato sostenibile perché ha acquisisce oltre il 40% dei suoi prodotti da fonti sostenibili certificate, e ha il 60% del Comitato Direttivo è composto da donne.

Terza posizione per Neste Corporation, raffineria finlandese che si è recentemente dedicata al settore dei biocarburanti rinnovabili.

L’intera classifica è visionabile a questo link.

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014