13 Febbraio 2015
Redazione
ENERGIA
13 Febbraio 2015
Redazione

Dal MIT di Boston alle foto spaziali, il risparmio energetico si festeggia al buio

Torna la campagna di Caterpillar “M’illumino di meno”. Alle 18.30 si spengono le luci e ognuno partecipa come vuole: c’è chi si costruisce l’eolico sul balcone, il sindaco che pedala, Astro Samanta che ci fotografa e chi… dorme!

Dalla rubrica Smart City realizzata in collaborazione con ToDay.it

Come tutti gli anni torna la campagna “M’illumino di meno” che invita a spegnere le luci tradizionali e a utilizzare fonti alternative. Organizzatrice dell’iniziativa è la trasmissione di Radio 2 “Caterpillar”, che da giorni attraverso le sue frequenze e sul web ha lanciato l'evento, a cui stanno aderendo migliaia di persone.
I comuni parteciperanno in massa. Nella capitale le facciate di Campidoglio, Quirinale e Montecitorio si spegneranno, così come Piazza San Marco a Venezia, la Mole Antoneliana di Torino, il Castello Sforzesco di Milano, l’Arena di Verona e il Maschio Angioino di Napoli. Tasto off sugli interruttori non solo italiani, infatti hanno aderito a “M’illumino di meno” anche l’Università di Cambridge, il Bauhaus di Weimer e oltreoceano, si spegneranno le luci del MIT di Boston.

Non solo lampade spente, ma anche produzioni “alternative”. E’ il caso della Giunta Comunale di Siracusa che oggi si auto produrrà l’energia necessaria a illuminare la facciata del comune grazie a un sistema di biciclette su rulli. Sempre in Sicilia a Palermo si spegneranno le luci delle piazze mentre si svolgerà un concerto a lume di candela presso il Conservatorio Bellini. A Milano oggi, oltre alle luci spente, il servizio di bike sharing “ BikeMi” sarà completamente gratuito. A Bologna i cittadini si sfideranno in un quiz per capire quanto realmente si sa in materia di rispetto ambientale e lotta al riscaldamento globale. Tra le istituzioni il Ministero dell’Istruzione ha invitato le 8000 scuole italiane a festeggiare “M’illumino di meno” spegnendo luci e pc.

I conduttori di “Caterpillar” sono entusiasti di tutto questo coinvolgimento. “Non ho mai visto niente di simile a ‘M'Illumino di Meno’ in vita mia” – dice la conduttrice di “Caterpillar” Radio2 Sara Zambotti –, “le persone partecipano in modi straordinari, tutti diversi e originali, testimoniando l'adesione non tanto o non solo al programma, ma a un'idea di rispetto dell'ambiente e di partecipazione creativa.” Continua il conduttore Massimo Cirri: “Questa undicesima volta di ‘M’illumino di Meno’, il 13 febbraio, coincide con la Giornata Mondiale della Radio. Non dev’essere un caso: la radio è vicina alla vita delle persone, riesce a includere, coinvolgere, dare spazio e voce alla voglia di esserci e – semplicemente – cambiare il mondo. Anche scherzandoci sopra.”

Tra tutte le adesioni è “spaziale” quella di Samanta Cristoforetti che ha promesso di cercare di fotografare l’Italia tra le 18 e 19.30, sperando di trovarla più buia del solito.
Impostate la sveglia alle 18.30 accendete una candela e spegnete tutto!

LEGGI L’ARTICOLO SU TODAY

 
 
 
 
 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014