24 Novembre 2014
Redazione
ENERGIA
24 Novembre 2014
Redazione

Matching 2014: anche l’efficienza energetica è protagonista

Un workshop dedicato alla sostenibilità edilizia presso lo spazio per le aziende promosso da Compagnia delle Opere

Oltre mille aziende nazionali e internazionali sono schierate presso i padiglioni di FieraMilano Rho per la decima edizione di Matching share&grow, uno spazio di condivisione e approfondimento di tematiche concrete e interessanti per le imprese, promosso da Compagnia delle Opere.

Pensato come un percorso che, attraverso 4 fasi principali, stimola il confronto tra le aziende e aiuta l’impresa a tornare protagonista, la manifestazione – che si svolge quest’anno dal 24 al 36 novembre – prevede per questa edizione 2014 quindici aree tematiche.

 

Incontri, overwiev di mercato, progetti speciali, presenze istituzionali, start up: tutto con l’obiettivo di aiutare le imprese partecipanti a capire dove va il mercato, a comprendere come cambiare la propria azienda nel prossimo futuro, a fare rete con nuovi partner commerciali e ad ascoltare le best practice dal proprio o altri settori: la filosofia di Matching, come dice il nuovo claim, è “share&grow”.
Questi gli argomenti di incontri e spazi: Construction&Furniture, Food, Healthcare, Welfare, Industrial Products, Power&Ecology, Software&ICT, Logistics&Mobility, Start Up, Travel&Hospitality, Finance&Insurance, Internazionalization, Mktg&Communication, Networking, Training&Employment.

 
All’interno dell’area tematica Construction&Furniture avrà luogo, il 25 novembre alle 15, il workshop "Efficienza energetica e sostenibilità in edilizia come risorsa per la ripresa in Italia", al quale interverranno il Presidente di CASA Spa Luca Talluri, il Vice presidente di Legambiente Edoardo Zanchini e il presidente di Earth Day Italia Pierluigi Sassi . Al centro del dibattito la riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, una sfida fondamentale per diverse ragioni e con la possibilità di innescare benefici molteplici. Per il settore delle costruzioni, in profonda crisi, una opportunità per tornare ad aprire cantieri per creare e formare lavoro, orientando attenzioni e competenze verso tematiche apprezzate dal mercato e su cui le direttive europee stanno da tempo spingendo, con sempre più precise e ambiziose indicazioni e prestazioni da raggiungere.

 

Per le famiglie una possibilità concreta di risparmio, dal momento che è possibile ridurre in maniera significativa una spesa energetica che mediamente si aggira in Italia tra i 1.500 e i 2.000 euro all’anno. Per l’ambiente una risorsa da non sottovalutare, perché le emissioni inquinanti prodotte dai sistemi di riscaldamento incidono sia a livello globale, con l’emergenza legata all’aumento della CO2 presente nell’atmosfera e i cambiamenti climatici che comporta, che a livello locale per l’inquinamento che produce e le conseguenze in termini sanitari.

Molti anche gli ospiti istituzionali presenti alla tre giorni,tra loro il ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi (il 24), e il ministro dell’Ambiente, Gian Luca Galletti (il 25).

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014