8 Novembre 2012
Redazione
ENERGIA
8 Novembre 2012
Redazione

Rinnovabili termiche, in arrivo incentivi fino al 40% in 2 anni

Durante gli Stati Generali della Green economy, a Rimini, l’8 novembre, Il ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera e il ministro dell’Ambiente Corrado Clini hanno presentato l’atteso decreto nuovo conto termico. Sono previsti incentivi che copriranno mediamente il 40% dell'investimento. L’erogazione del pay-back a cittadini e imprese avverrà in due anni, cinque per gli interventi più onerosi

Il provvedimento, ha evidenziato Corrado Passera, ''prevede incentivi per l'acquisto di tecnologie da parte di famiglie e pubblica amministrazione e fa fare un passo in avanti definitivo''. Non si può più rimandare: la direttiva dell'Unione europea "20-20-20" fissa per l’Italia un obiettivo del 17% di energia prodotta da fonte rinnovabile entro il 2020 e un miglioramento dell'efficienza, alla stessa data, del 20%.
 Nel dettaglio, lo schema del decreto ministeriale, che passa ora all'esame della Conferenza unificata, si propone l'obiettivo di dare impulso alla produzione di energia termica da fonti rinnovabili come il riscaldamento biomassa, pompe di calore, solare termico e 'solar cooling' e di accelerare la riqualificazione energetica degli edifici pubblici.
 In particolare, poi, per quanto riguarda le fonti rinnovabili termiche, il nuovo sistema di incentivi promuoverà interventi di piccole dimensioni per usi domestici e piccole aziende. (ANSA)

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014