13 Febbraio 2014
Redazione
TERRITORIO
13 Febbraio 2014
Redazione

L’Oréal: basta essere complici della deforestazione

La multinazionale francese si è impegnata ufficialmente a eliminare entro il 2020 l’olio di palma dai propri prodotti

Un impegno in prospettiva, ma pur sempre un impegno. La notissima azienda cosmetica L’Oréal ha ufficialmente dichiarato di impegnarsi a eliminare dai propri prodotti tutte le materie prime connesse ad attività di deforestazione entro il 2020.
Quello lanciato dalla multinazionale francese è un segnale molto importante, anche se un tempo ancora lungo si frappone all’inversione di marcia dichiarata, come non ha mancato di puntualizzare l’associazione ambientalista Greenpeace. “Apprezziamo l’impegno di L'Oréal - ha dichiarato Esperanza Mora, che si occupa della campagna foreste di Greenpeace Italia - anche se consente ancora ben 6 anni per continuare ad approvvigionarsi da fonti controverse.
Per questo – ha aggiunto – chiediamo a L’Oréal di accelerare il ritmo d’implementazione della politica di acquisto, dimostrando più responsabilità verso le foreste e garantendo ai propri clienti prodotti liberi da deforestazione prima del 2020”.
La sensibilità di L’Oréal si inserisce fortunatamente in un quadro di sempre più generalizzata attenzione all’ambiente: già altre grandi aziende come Ferrero, Unilever e Nestlé, che si sono già impegnate a eliminare dalla propria filiera olio di palma di dubbia provenienza. E anche il più grande rivenditore al mondo di questa materia prima, Wilmar International, ha annunciato a dicembre una nuova politica a “Deforestazione Zero”.
Il problema, infatti, non è da sottovalutare. Il settore dell'olio di palma è la prima causa di deforestazione in Indonesia e porta all’estinzione di specie importanti come la tigre di Sumatra. La consapevolezza sulla questione è ancora molto limitata: l'olio di palma finisce sugli scaffali dei supermercati (e non solo) di tutto il mondo nelle forme più varie e inimmaginabili e viene usato in cosmetici, alimentari, detergenti e perfino nei biocarburanti, prodotti che anche noi italiani usiamo quotidianamente.

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014