1 Agosto 2018
Giorgia Martino
VIVERE GREEN
1 Agosto 2018
Giorgia Martino

Allarme Earth Overshoot Day: oggi la Terra ha esaurito le sue risorse

L'allarme viene lanciato dal Global Footprint Network ogni anno, e ogni anno che passa la situazione peggiora: il Pianeta, infatti, va in debito ecologico sempre prima

La data di oggi è molto importante come promemoria per l’ambiente: infatti il 1 agosto 2018 ricorre l’Earth Overshoot Day, ossia il giorno in cui la Terra va in debito di risorse, visto che gli esseri umani hanno già esaurito tutte quelle che il nostro Pianeta può produrre nell’arco di un anno.

Questo calcolo si genera analizzando la cosiddetta impronta ecologica, ossia quell’area produttiva del Pianeta per fornire all’essere umano le risorse necessarie per vivere, nonché per smaltire i rifiuti prodotti. Il Global Footprint Network stima dunque che il tempo limite, per quest’anno, scade oggi: da domani già sforeremo nel consumo delle risorse terrestri.

“In pratica è come se stessimo usando 1,7 Terre. Secondo i calcoli del Global Footprint Network il nostro mondo è andato in overshoot nel 1970 e da allora il giorno del sovrasfruttamento è caduto sempre più presto”: è questo il commento di Gianfranco Bologna, Direttore Scientifico di WWF Italia.

Infatti, rispetto agli anni ’70 (ossia da quando il Global Footprint Network ha cominciato a calcolare l’Earth Overshoot Day), la situazione è andata peggiorando: siamo passati dal 29 dicembre di 40 anni fa all’attuale 1 agosto.

Il quadro, però, può essere migliorato, grazie all’impegno di ognuno di noi. Nel sito dell’Overshoot Day si elencano infatti quattro settori in cui si deve agire per spostare sempre più in avanti la data di debito ecologico.

Il primo settore è quello dell’alimentazione: se il consumo attuale di carne si dimezzasse, la data dell’Overshoot Day si sposterebbe di cinque giorni, e di ulteriori undici se si dimezzassero gli sprechi alimentari.

La seconda area da rivedere è quella delle Città: occorre dar vita ad edifici sempre più ecosostenibili, soprattutto per ciò che riguarda l’efficienza energetica.

Il terzo è il settore della Popolazione: nel 2050 si stima che supereremo i 9 miliardi. Un aumento demografico così selvaggio rischia di far sì che le risorse per ognuno di noi diminuiscano.

E infine si giunge al Consumo Energetico: l’impronta ecologica ha un 60% ricoperto dalla carbon footprint. Ridurre le emissioni inquinanti potrebbe ritardare l’Overshoot Day di ben 3 mesi.

Per scoprire come partecipare alla rinascita del Pianeta, si può consultare la sezione #MoveTheDate del sito dell’Earth Overshoot Day.

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014