VIVERE GREEN
11 Marzo 2016

Rocco Hunt: "Sveglia, la terra soffre!"

Il cantante si esibirà al Concerto per la Terra del 22 aprile a Roma. Dal palco del villaggio allestito per la 46a Giornata Mondiale della Terra esorterà all'impegno per combattere veleni e inquinamento.

Rocco Hunt sarà protagonista dell'Earth Day 2016, la Giornata Mondiale della Terra che ricorre ogni anno il 22 aprile. Il rapper campano salirà sul palco del Villaggio per la Terra, la manifestazione che verrà allestita da Earth Day Italia al Galoppatoio di Villa Borghese per celebrare le cause dell'ambiente e della sostenibilità: dal 22 al 25 aprile, quattro giorni di eventi, spettacoli, sport, convegni e incontri aperti a tutti.

Il cantante, reduce dal successo del Festival di Sanremo, si esibirà alle 20 di venerdì 22 in un concerto gratuito che di fatto aprirà il suo Wake Up Tour 2016. “Wake up” è il titolo del brano che Hunt ha presentato al Festival, con buon responso di critica e pubblico. Intenzione dell'artista è cantare quest'esortazione al pubblico del concerto romano, certamente sensibile alle tematiche ambientali: “Il legame con la mia terra - ha dichiara Rocco Hunt - è stato fin da subito fondamentale per la mia ispirazione musicale e per la mia crescita. Come canto in Wake Up, io ‘Non dimentico mai le radici perché in questa terra c'è scritto chi siamo’."
Un messaggio profondo da una delle voci più ascoltate dai giovani italiani, testimonial non solo di una tradizione artistica campana quanto mai vivace, ma anche delle criticità sociali e ambientali del suo e del nostro Paese: "La mia terra sta soffrendo l'ignoranza seminata nel corso degli anni con rifiuti, veleni e fumi tossici - ha voluto sottolineare il cantante - Più passa il tempo e più si scoprono altre brutte sorprese. Spero che la mia generazione possa cambiare qualcosa, nel modo di pensare, nel modo di agire. Anche perché siamo agli sgoccioli, la gente si ammala ed il futuro dei nostri figli potrebbe essere compromesso. Wake Up!

"La presenza di Rocco Hunt sul nostro palco ha un valore molto simbolico - ha dichiara Pierluigi Sassi Presidente di Earth Day Italia - Questo giovanissimo e sorprendente artista rappresenta la nuova generazione che prende coscienza degli errori commessi dai genitori e che si impegna in prima persona a non commetterne altri. Rocco viene dalla Campania una delle terre italiane costrette a pagare un prezzo molto alto per lo sfruttamento dissennato e criminale della Terra. I testi delle sue canzoni, assieme alla scelta di interpretare in modo completamente nuovo il Concerto per la Terra, rappresentano una risposta forte a quello scempio e ai tanti altri scempi compiuti a livello mondiale".

Il Concerto per la Terra è ormai una tradizione dell'Earth Day. Negli anni scorsi numerosi artisti di fama hanno fatto da testimoni su questo stesso palco alla crescita del movimento e della coscienza ambientalista: basti citare tra i tanti Patty Smith, Ben Harper, Khaled, Anguun, Vinicio Capossela, Subsonica, Carmen Consoli, Arisa, Pino Daniele e, lo scorso anno Dee-Dee Bridgewater e Dolcenera.

Quest'anno, la data del concerto e la ricorrenza dell'Earth Day avranno un ulteriore motivo per celebrare la speranza di un futuro migliore per il nostro pianeta: più o meno nelle stesse ore i rappresentanti delle 195 nazioni che hanno partecipato alla storica COP21 dello scorso dicembre, si riuniranno a New York, nel palazzo di vetro dell'ONU, per firmare formalmente l'Accordo di Parigi, e impegnare dunque i governi della Terra a cambiare rotta e migliorare le condizioni del nostro pianeta.

Nella foto: Rocco Hunt - Foto Alessandra Tisato

 
 

Earth Day Srl. Copyright © 2014 - All rights reserved.
Registrazione Tribunale di Roma N.247 del 11/11/2014