Il presidente della COP Sultan Al Jaber - Foto: COP28 / Christopher Pike
Ecologia integrale

COP28: Illusioni (fossili) e realtà

Quarto giorno di COP28. I negoziati entrano nel vivo. Scandalo per le parole di Al Jaber. Loss&Damage non convince i paesi poveri.

Proprio quando i negoziati sul clima avevano superato la fase dei grandi proclami, una bomba mediatica è tornata ad incendiare il clima di Expo City a Dubai. A denunciare lo scandalo – questa volta sulle pagine del The Guardian – lo stesso “Center for Climate Reporting” che qualche giorno fa dimostrava alla BBC come il presidente di COP28 , e amministratore delegato della petrolifera ADNOC , avesse utilizzato i viaggi preparatori della COP per stipulare accordi di fornitura per gas e petrolio. Lo scandalo questa volta ha visto il presidente Sultan Ahmed Al-Jaber dichiarare in un video che la rinuncia alle fonti fossili di energia «non solo non ha fondamenti scientifici ma rischia di riportarci all’età della pietra»…

Continua la lettura dell’articolo sul sito dell’Osservatore Romano

Articoli collegati

COP28: Ora il mondo ha uno strumento contro la crisi

Pierluigi Sassi

COP28: Braccio di ferro sul testo finale

Pierluigi Sassi

COP28: Le grandi assenti sono le imprese private

Pierluigi Sassi