Ecologia integrale Interviste Video

Emozioni per il cambiamento: una mostra per “curare l’anima”

Torna a Roma la mostra fotografica della Laudato Si’. La curatrice, Lia Beltrami, racconta lo sguardo nuovo, incantato ma critico, che i paesi ricchi devono rivolgere a quelli poveri “per generare il cambiamento”.

Dal 25 al 31 maggio, il centro commerciale Aura di Roma ospita la mostra “Emozioni per generare il cambiamento”. Si tratta di un reportage sociale realizzato da Lia Beltrami, scrittrice e documentarista, e Asaf Ud Daula, giovane fotografo bengalese. La mostra è gratuita e questa tappa romana è solo una delle molte stazioni toccate dall’esibizione dal momento del suo lancio, avvenuto nell’autunno scorso al colonnato di San Pietro. Fu Papa Francesco in persona ad inaugurare la mostra. L’ispirazione delle foto, infatti, è l’enciclica “Laudato Si'” pubblicata da Bergoglio nel 2015, e da allora pietra miliare della dottrina ambientale e sociale della Chiesa Cattolica; e non solo, visto l’ampio riconoscimento di merito che il mondo accademico e quello ambientalista, hanno riservato al Papa per questa sua presa di posizione. La mostra è anche una promozione della piattaforma Laudato Si’, un portale web aperto a tutti per assumere e comunicare impegni concreti per la “conversione ecologica” invocata dall’enciclica.
La mostra è organizzata per il Dicastero per il Servizio dello Sviluppo Umano Integrale. Gli spazi del centro Aura che ospitano la mostra sono aperti gratuitamente al pubblico dalle 9 alle 20.30, fino al 31 maggio 2022.

Articoli collegati

Io faccio la mia parte: la lezione del colibrì

Giuliano Giulianini

Siamo tutti nella stessa tempesta

Giuliano Giulianini

I Forestali hanno cambiato l’uniforme ma non la missione

Giuliano Giulianini