Scuola bus verdi per le città più inquinate
Foto: EB Pilgrim - Pixabay
Economia

Scuolabus “verdi” per le città più inquinate

Il Governo finanzia progetti di mobilità sostenibile dei comuni con la peggiore qualità dell’aria: 20 milioni destinati a scuolabus elettrici e ibridi

Poco prima di Natale, la Gazzetta Ufficiale ha pubblicato il decreto del Ministro dell’Ambiente Costa che stanzia 20 milioni per il trasporto pubblico scolastico “ecologico”. Si tratta di fondi destinati a progetti di servizi scuolabus che i comuni interessati dovranno presentare al Ministero entro 120 giorni dalla pubblicazione. Il bando è riservato alle scuole pubbliche, comunali e statali del primo ciclo di istruzione (elementari e medie). Potranno accedere ai fondi i comuni con più di 50.000 abitanti con la peggiore qualità dell’aria del nostro paese: ovvero quelli che al momento sono interessati da procedure comunitarie di infrazione per la violazione dei parametri di inquinamento. La lista è nota e comprende tanto le grandi città come Roma, Milano, Torino, Napoli, Genova ecc. quanto diversi centri più piccoli come Vigevano, Casoria, Asti, Bagheria, Prato e così via. In particolare, le amministrazioni comunali potranno richiedere finanziamenti per l’acquisto degli automezzi (fino a 1.100.000 euro), ma anche per la progettazione dei servizi (fino a 65.000 euro), per l’acquisto delle colonnine di ricarica (fino a 10 mila euro) e delle pensiline per le fermate (fino a 50.000 euro). Ulteriori voci di spesa possibili sono: lo sviluppo di app per smartphone e tablet dedicate al servizio di scuolabus (fino a 10.000 euro); la promozione del servizio (fino a 5.000 euro); e il monitoraggio dei benefici ambientali che ci si aspetta di ottenere (fino a 10 mila euro).

Articoli collegati

Bonus bici: oltre 600 mila biciclette e monopattini in più sulle strade

Tiziana Tuccillo

ASviS sul PNRR: necessario il riferimento agli Obiettivi dell’Agenda 2030

Gabriele Renzi

“Vogliamo lasciare un buon pianeta, non solo una buona moneta”

Redazione

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Cliccando su “Abilita cookie”, acconsenti all’uso dei cookie. Non abilitando i cookie alcune funzionalità del sito risulteranno inutilizzabili. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Cookie e Privacy policy